Lo stile Bollywood di Wishes Upon Stiches

Orecchini di Wishes Upon Stiches

Orecchini di Wishes Upon Stiches

Carinissmi i bijoux di Nicole Chen, che sotto il nome di Wishes Upon Stiches realizza accessori stile Bollywood.

Colorati, originali, artigianali, uniscono tecniche moderne di taglio laser, con finding vintage. Gli orecchini in particolare, hanno colto la mia normalmente distratta attenzione verso il genere, e sono molto tentata.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Gioielli Donna Stile Bollywood, Orecchini

Il Gaia Repossi pensiero…

Gaia Repossi

Gaia Repossi

Forse, come ho detto, Gaia Repossi, ha raggiunto troppo presto la realizzazione di sé, e da qui le parole espresse recentemente, sullo stato del design dei gioielli

Jewelry is not evolving enough. We’re too fixated on diamonds and the value they represent. I think boundaries have to be broken. The industry needs new shapes, new obsessive silhouettes that everyone would wear, like tribal silhouettes.

Ora che siamo stati illuminati possiamo anche risponder(l)e, che qualcuno ci sta lavorando da tempo (casomai venisse in mente ad altri, di pensare che il “rinnovamento” in ambito design di gioielli e lo sdoganamento del non-convenzionale, sia frutto solo di nomi come Repossi e Delettrez).

Lascia un commento

Archiviato in Chiacchiere di moda

People First! Manuel Bozzi e altri designer a Padova

Peopel First! Evento designer a Padova

Peopel First! Evento designer a Padova

Frutto del solito caso, mentre la settimana scorsa pensavo ai gioielli di Manuel Bozzi, del quale, dopo il dibattito pallottola Vs. altri, non ho più parlato, questa settimana mi è arrivata una news interessante, che riguarda lui, i gioielli e un evento nella città di Padova.

Il 9 giugno presso la Galleria Davila 8, della Maison Callegari, ci sarà l’evento People First, una raccolta di 12 designer nazionali e internazionali tra cui Bozzi, che presenterà un pezzo in edizione limitata appositamente realizzato per l’occasione, il cui titolo suona come un profumo: Rosa n.8.

Realizzato insieme a Beppe Callegari, il pezzo è costituito da una rosa in bronzo e argento con treccia di cuoio, su cui troneggia il numero 8. Il modello si presenta sotto forma di bracciale o sotto forma di pendente.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Fiere/mostre gioielli

Shop Alert: Gilda’s Tryst

Shop Alert: Gilda's Tryst

Shop Alert: Gilda's Tryst

C’è questo angolo di piazza a Londra, tra King’s Road e la Saatchi Gallery, che sembra più una stradina da villaggio estivo, tranquilla, senza traffico, con bar all’aperto, Duke of York Square, dove si concentrano negozi e vetrine carine. Un po’ di moda street (Zara), un po’ di moda posh (Joseph), un po’ cultura hip (Taschen), e anche alcuni gioielli. E’ qui che si trova Gilda’s Tryst, un negozio “notturno”, dalla cui oscurità emergono gioie semi-preziose.

Cosa: gioielli urban chic

Chi: Gilda’s Tryst

Dove: 71 Duke of York Square, London, SW3

Cosa trovare/stile/nomi: gioielli dal taglio urban-chic, realizzati in metallo nobile e pietre semi-preziose. Prezzi accessibili, cose carine. Molti pezzi hanno uno stile classico ma ci sono anche elementi meno tradizionali e più di tendenza, dai cocktail ring maxi a quelli orientaleggianti a quelli stackable. Qualcosa negli anelli e in qualche pendente ricorda molto lo stile Monica Vinader. Carino lo styling delle collezioni, illustrato sui bigliettini da visita

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Shop Alert

La caccia al materasso di Vogue

La caccia al materasso di Vogue

La caccia al materasso di Vogue - edizione giugno 2011 Uk e Francia

Vogue Uk giugno 2011: Raquel Zimmermann fotografata da Josh Olins.

Vogue Francia giugno/luglio 2011: Isabeli Fontana fotografata da Mert & Marcus.

Vogue Italia febbraio 1989: Linda Evangelista fotografata da Steven Meisel.

C’è una citazione in corso, molto evidente nel caso del secondo servizio fotografico che si ispira al terzo, di cui la rete ha ampiamente parlato. Ma c’è anche il caso Uk, anche se l’ispirazione è meno evidente, di cui la rete non ha parlato.

Nella sfida dei Vogue, chi vince la guerra dei materassi?

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Chiacchiere di moda, Libri/riviste Moda

Maison Martin Margiela: l’anello surreale

Anello di Maison Martin Margiela

Anello di Maison Martin Margiela

La shopping bag Maison Martin Margiela doveva contenere qualcosa, altrimenti quale è il senso della sua esistenza?

E il contenuto si manifesta nell’anello scentrato in onice e ottone parte della collezione S/S 2011. Surreale, ma interessante.

Lascia un commento

Archiviato in Anelli, Gioielli Donna Stile Avanguardia

La shopping bag di Maison Martin Margiela

Maison Martin Margiela Shopping Bag (ovvero packaging)

Maison Martin Margiela Shopping Bag (ovvero packaging)

La risposta migliore alle shopping bag spacciate per borse d’autore?

La vera shopping bag spacciata per quello che è: una busta per la spesa.

Al posto della plastica, il cotone bianco di Maison Martin Margiela, brand a sua volta responsabile del “crimine”, per il tipo di borsa che ha proposto nella forma anche se non nella sostanza (la sua era di pelle a differenza della plastica di Jil Sander). Margiela non c’è più, ma la Maison mantiene il suo spirito minimalista surreale. Almeno nel packaging.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Borse, Chiacchiere di moda