Archivi categoria: Spille

ilGiardinoblu: gioielli organici che evolvono

Collana ilGiardinoblu - segreti 2011 - argento, legno, canapa, cotone, carta, garza, sale fossile

Collana ilGiardinoblu - segreti 2011 - argento, legno, canapa, cotone, carta, garza, sale fossile

Da ilGiardinoblu di Francesca Mancini, alcuni gioielli organici realizzati con elementi “rubati” alla natura, trovati e ritrovati nel cammino della designer.

Il caso di questi gioielli, creazioni (e non è per retorica che lo dico), veramente uniche e particolari, si ricollega a diversi temi trattati in passato. Da quello propriamente dei gioielli con elementi naturali, a quello con materiali di recupero, a quello dibattuto sulla questione scuole Vs. esperienza pratica.

Benché con studi in ambito creativo (Accademia di Belle Arti NABA Milano), la designer non ha frequentato scuole specifiche di design sul gioiello o corsi di oreficeria. Ma il risultato è come se li avessi fatti, perché lo stile è studiato. Questo darebbe ragione a chi sostiene che non sia necessario perfezionare il talento naturale con studi accademici, che il gusto viene da dentro. Ma la dà anche a me, che sostengo che l’educazione serva, perché comunque Francesca Mancini ha perfezionato la sua creatività attraverso l’arte e il design. E si vede nella scelta dei colori, nella proporzione degli accostamenti, che aiutano a dare forma all’immaginazione interiore.

Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Collane, Gioielli Donna Stile Organico, Spille

Spille di sicurezza: da Yamamoto a Lanvin

Spilla di Yohji Yamamoto

Spilla di Yohji Yamamoto

La mostra dedicata a Yohji Yamamoto al V&A si è rivelata un’assoluta delusione, in nessun aspetto paragonabile alla bellissima retrospettiva dedicata alla moda giapponese del Barbican. Una stanza con abiti, che se pur bellissimi, non spiegano molto e ancora di meno lo fanno gli altri collocati in alcuni angoli del museo (il che si rivela interessante sulla carta ma dispersivo nella realtà).

Ma, ho trovato un tema che mi sta inseguendo, da Dover Street Market a qui. La presenza della spilla di sicurezza (anche nota alle anglofile come safety pin) utilizzata come gioiello o parte di gioiello. Da DSM era in coloro oro e in argento (ma non ricordo lo stilista, magari era proprio Yohji o di Tom Binns che ha realizzato spilloni-orecchini), mentre Yamamoto per il V&A ne ha realizzate alcune in metallo di diverse dimensioni, che possono essere indossate come elemento punk o parte di gioielli fai da te più sofisticati. Mi viene in mente ad esempio la bellissima collana che Lanvin ha realizzato questa stagione, che tra stoffa e perle include anche uno spillone.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Collane, Fiere/mostre gioielli, Gioielli Donna Stile Craft Punk, Spille

I gioielli di carta di Li-Chu Wu

Spilla di Li-Chu Wu

Spilla di Li-Chu Wu

Se ogni paese ha un suo stile, all’Oriente riconosco un certo gusto. So che è una generalizzazione, ma trovo che molti artisti di origine asiatica, abbiano un’abilità particolare nell’usare certe materie. Come ad esempio la carta.

Trovo sorprendenti a questo proposito, le creazioni di Li-Chu Wu, visionaria creativa taiwanese con base in Inghilterra, che utilizza la carta per le sue qualità tattili e per la sua manualità. I gioielli che realizza sono delle elaborate creazioni organiche capaci di ricollegare uomo e natura. Spille e collane che ricordano fiori, sassi, ciottoli, onde marine e dune sabbiose, dalla duplice funzione. Possono essere indossati come gioielli per il corpo o utilizzati come oggetti per la casa. Poetici e spettacolari.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Collane, Gioielli Donna Stile Organico, Spille

Suzanne Beautyman: spille come frammenti d’interni

Spilla di Suzanne Beautyman

Spilla di Suzanne Beautyman

Originaria di Detroit, Suzanne Beautyman realizza dei gioielli che si ispirano alla città dove è cresciuta. Un tempo luogo affluente, Detroit si è impoverita nel corso degli anni, mostrando i segni di un’opulenza decaduta e persa. Questi segni sono catturati in modo personale dalla designer attraverso le spille, che come oggetti simbolo di ricchezza, sono da considerarsi frammenti interni di architettura decadente. Fessure decorate che riproducono tappezzerie casalinghe, carte da parati.

Il risultato è straordinario dal punto di vista concettuale ed estetico. Una bellezza romantica e malinconica che mostra i segni del tempo, di una ricchezza che è stata. Un approccio al design del gioiello innovativo, che conferma l’influenza del territorio su ispirazione e stile. Uno sguardo voyeristico che mi ha fatto venire in mente abitazioni abbandonate come conseguenza di qualcosa. A Barcellona mi è capitato di fotografare un esempio di questo tipo d’architettura d’interni, e c’è un progetto su flickr che esprime bene questo concetto, The Unconscious Art of Demolition.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Gioielli Donna Stile Concettuale, Spille

Il design rétro nostalgico di Salto de Pulga

Spilla di Salto de Pulga

Spilla di Salto de Pulga

Salto de Pulga realizza accessori rétro style dal disegno nostalgico, in acrilico. Le informazioni di prodotto e altro, non sono essenziali, di più, non esistono. La presenza sul web invece è ben costruita.

Collane e spille che riproducono vecchie macchine fotografiche e telecamere, che fanno pensare alla Nouvelle Vague, alla Factory di Andy Warhol e anche un po’ alla Dolce Vita.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Gioielli Donna Stile Urban, Spille

Tra caos e ragione, i gioielli di Nunzia De Feo

Spilla/ciondolo di Nunzia De Feo

Spilla/ciondolo di Nunzia De Feo (Wire Collection)

Oggi vi parlerò di Nunzia De Feo.

Designer italiana di gioielli, ha stadiato a Londra, ha fatto corsi di approfondimento e aggiornamento in Italia, ha vinto borse di studio. Questo l’ha portata a sviluppare una profonda conoscenza (teorica e pratica) del gioiello nella sua complessità, dalla storia alle tecniche ai materiali. Il mondo del gioiello può avere molte similitudini con il mondo dell’arte. E non è un caso che ci siano contaminazioni tra i due campi, anche se non avevo mai pensato a dei movimenti di pensiero/teoria anche nell’ambito gioiello. Ma è così, come la corrispondenza virtuale intrattenuta con Nunzia, mi ha fatto scoprire.

La designer realizza lavori con materiali poveri e si concentra in particolare su due tipi di collezioni, quella con il filo (la Wire Collection) e quella con la stoffa (la Fabric Collection).

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Gioielli Donna Craft, Orecchini, Spille

Incredible Creatures: i gioielli organici di Mario Salvucci

Incredible Creatures di Mario Salvucci - foto di Anna Morosini

Incredible Creatures di Mario Salvucci - foto di Anna Morosini

Dal gioiello per il corpo al gioiello per la casa; dal gioiello per la casa al gioiello per il corpo.

E’ una storia di ritorni quella di Mario Salvucci, designer e creativo italiano, che dopo anni di vita e lavoro spesi a New York, è tornato nella sua terra di origine, l’Umbria. E con l’Italia (il territorio influenza creatività e stile?), è cominciata una ricerca sulle geometrie botaniche e animali che ha elaborato sotto forma di scultura/lampada nel Progetto Lanterne. Perché il gioiello era divenuto materia troppo contenuta per la sperimentazione.

Questo inizialmente. Quando Salvucci ha capito che la tecnica del taglio laser gli avrebbe permesso di realizzare dei gioielli leggeri, anche se di dimensioni più grandi, è tornato alla sua passione originale. Perché le lampade si erano fermate alla pura ricerca della forma. A questo nuovo processo si è aggiunta la tecnica dell’ossidazione a base di zolfo, che permette una colorazione molto simile a quella che si trova in natura.

Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in Gioielli Donna Stile Organico, Orecchini, Spille