Nostalgia Vintage: Kate Moss, la modella da Croydon, no anzi da…

Kate Moss, la ragazza di Croydon...

Kate Moss, la ragazza di Croydon...

Kate Moss è tornata questo lunedì, nel suo luogo natale, Croydon, per filmare la campagna per la Rimmel. In abiti Helmut Lang, la attendeva una folla di fans.

Ufficialmente, si sottolinea spesso (in Inghilterra) la zona dove è nata, per dire che ha fatto una bella scalata (la zona non è considerata molto “chic”). In realtà, viene da una famiglia medio borghese e bazzicava piuttosto la relativamente benestante area bianca di Sanderstead.

Lo dico perché così si sfata il mito della poveraccia. Lo dico perché io e Kate Moss abbiamo una cosa in comune, Sanderstead. Lei da qui è andata via, io qui ci sono arrivata… . I simpatici casi della vita!

Kate Moss, la ragazza di Croydon...

Kate Moss, la ragazza di Croydon...

Ad ogni modo, sempre in tema di Nostalgia Vintage, non ricordavo che avesse fatto tante copertine Vogue. Non ho ancora trovato quella più nota che ha generato il fenomeno Grunge, ma altre datate 1996 e 1999 sì, dove si parlava del fenomeno Moss e già del suo interesse per lo shopping street, prima che diventasse quello che conosciamo oggi (anche se molti di quei brand esistevano da tempo), prima che lei diventasse “designer“. Qualcuno dice che sia stata proprio questa sua “accessibilità” a renderla così popolare all’epoca.

E a proposito di presenze che non se ne vogliono andare, anche lei in Vogue 1996, anche lei bionda: la futura mamma, Carla Bruni.

Carla Bruni Vogue 1996

La futura mamma Carla Bruni Vogue 1996

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Nostalgia Vintage

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...