Shop Alert: edicole che chiudono, Condé Nast che apre

Condé Nast Worldwide News Store

Condé Nast Worldwide News Store

Più vivace dal punto di vista dell’editoria (tradizionale e indipendente), Londra sta subendo più pesantemente di altri paesi, l’effetto digitale. Come avevo già detto, le edicole (insieme alla musica, il gruppo HMV è in seria crisi e da che avevano aperti punti vendita in ogni angolo, ora li stanno tutti chiudendo), stanno scomparendo. Segno che i giornali e le riviste si vendono poco e sempre di meno, come si legge e si ascolta la musica e si vedono film sempre di meno. Non è solo una questione di strumenti che cambiano (dall’offline all’online), è che sembra esserci un rigetto verso le forme di intrattenimento di un tempo. Ma per essere sostituite da cosa? Svilupperemo sempre di più una realtà virtuale parallela a quella reale (che fa un po’ Strange Days), tanto da vivere nei due mondi paralleli che però si incontrano, e sarà allora questo il nuovo intrattenimento?

Stiamo assistendo ad una rivoluzione culturale, senza cultura? Ci troviamo di fronte ad una crisi strutturale? Sembra che ci sia la voglia di uniformarci tutti verso le stesse cose (espresse dai pochi grandi gruppi), e ci sia il rigetto di quello che non si adatta (che fa un po’ 1984). E’ per una reale scelta (non avendo senso l’esistenza di nicchie per pochi) o siamo inconsapevolmente influenzati? E come si concilia con la voglia di esclusività e nicchia che emerge in altri campi? Si potrà recuperare quello che si sta perdendo e la partecipazione dal basso, con chiacchiere e informazione fai-da-te, potrà sostituire il vecchio?

Questi interrogativi che ho snocciolato uno dopo l’altro, anche un po’ in contraddizione non trovano risposta immediata.

E tanto per continuare, se le edicole chiudono, la Condé Nast apre. Ragionando probabilmente su questo fenomeno di chiusura che non ha precedenti, ha deciso di preservare il suo patrimonio, collocandolo direttamente a casa sua. E infatti, non ammette ospiti.

Cosa: riviste di moda del gruppo editoriale

Chi: The Condé Nast International Worldwide News Store

Dove: 20 St. George Street, London, W1S 1

Cosa trovare: attivo da poco più di due mesi, lo store contiene tutte le pubblicazioni del gruppo (da Vogue  a GQ), da quelle più note (edizioni inglese, americana, italiana, francese), a quelle più di nicchia (cinese, portoghese). Si possono sfogliare i numeri fisicamente o virtualmente. C’è pure un angolo i-Pad. Una vera boutique della carta, dalla forma allungata, disegnata da Ab Rogers. Certo è monocorde, perché non ci sono prodotti di altri gruppi editoriali. Per quelli, il posto migliore rimane, Selfridges e le poche edicole rimaste, sparse intorno a Soho o giù di lì (lo storico R D Franks ha chiuso, tanto per dire). E poi? E poi faranno la fine dei 10 piccoli indiani…

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Shop Alert

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...