Idee San Valentino: Roseros, la candela Diptyque special edition

Diptyque candela Roseros

Idee San Valentino: Roseros, la candela Diptyque special edition

Le candele Diptyque sono sempre meravigliose (dal punto di vista della fragranza). Per chi non le avesse mai provate, io le consiglio caldamente. Il lato positivo delle candele è che profumano veramente l’ambiente. Il lato negativo è che hanno un costo e si consumano rapidamente.

Dal 2009 il brand ha avviato una collaborazione artistica con il duo Kuntzel+Deygas (Oliver Kuntzel e Florence Deygas). In occasione di San Valentino e per un periodo limitato, rilascia un’edizione speciale di candela. Speciale nella profumazion e nel design.

Dopo La Belle & La Bête, ora è la volta di Rose and Eros, che insieme formano il cuore di Roseros. Dal nome si può dedurre facilmente che la rosa è alla base di questa profumazione. E per chi come me, ama il fiore e il suo profumo (più che di amare qui si tratta di adorare), Diptyque a mio parere, rilascia la miscela migliore (è uscita anche la nuova candela Jo Malone, Red Roses, un bouquet di rose rosse, ma la trovo meno delicata). Qui, in un giardino di fiori, si incontrano e contrastano, note fruttate e aromatiche e rosa leggermente speziata.

Diptyque candela Roseros

Il cuore Roseros di Kuntzel+Deygas per Diptyque

Il packaging è bellissimo e devo dire che alcuni brand quando lanciano un prodotto o quando ci sono occasioni speciali, regalano (con l’acquisto), una goody-bag. Amo i goodies e invidio tutti quelli/tutte quelle che ne usufruiscono gratuitamente (eventi, lanci, sfilate, cene), senza apprezzarne veramente spirito e gesto. Amo i goodies anche se la maggior parte sono una fregatura.

p.s. c’è pure una canzone, che non credo riguardi Diptyque, ma è un omaggio a Rose and Eros. Sonorità molto francese.

Annunci

16 commenti

Archiviato in Chiacchiere di moda

16 risposte a “Idee San Valentino: Roseros, la candela Diptyque special edition

  1. Anche io sono un’amante della rosa, ti consiglio vivamente di provare Lipstick rose e Portrait of a Lady di Fredrich Malle.

    • Betta grazie tantissimo per il consiglio, ho subito fatto ricerca e conosco il “naso”, ora mi metterò alla ricerca del profumo. Tu che sei esperta della materia, hai mai sentito il nome Le Labo? Hanno Rose 31, vedendolo in vetrina mi è venuta la curiosità

  2. Le Labo è una linea abbastanza giovane, si trova in pochi negozi ma very cool come Liberty a Londra e Colette a Parigi, e quindi non ho avuto molte possibilità di sentirli. Il fragrancescout è sicuramente più informato di me. Altre rose che adoro sono Elizabethan Rose di Penhaligon’s, rosa classicissima, un pò da vecchia zia; Rose chypree di Andy Tauer, rosa e incenso,Fleur de The au rose bulgar della collezione privata di Creed (ne ho 15 ml che conservo tipo reliquia).
    Le declinazioni della rosa possono avere mille varianti, le scelgo in base all’umore ma nella mia personale classifica, i profumi di Malle sono sempre in cima!!

  3. Fammi sapere come va la ricerca delle tue Rose!!

  4. Ecco il Fragrancescout.
    Come rose interessanti, oltre alle citate di Malle, ti consiglio di sentire Brulure de Rose di Parfumerie Generale, una rosa caramellata molto sfiziosa, Rose Poivree di The different company, una rosa pepata, una rosa classica che ti sa spiazzare con un insolito lato speziato, Lyric di Amouage, da molti considerata una rosa capolavoro, e se hai occasione anche l’attar alla rosa taifi, sempre di Amouage.
    C’è poi la nuovissima rosa incensata di Durbano, Quartz rose e da sentire, anche se a me non fanno impazzire, tutta la linea Parfum de Rosine.
    Fammi sapere 😀

    • Grazie Fragrancescout, già i nomi che mi proponi sono fantastici, chissà i profumi. Faccio una lista e li cercherò. So già che Liberty ha quelli consigliati da Betta e anche Le Labo, per questi altri vedrò lì o altrove, perché suonano ancora più misteriosi! Vi terrò informati sulle mie ricerche 🙂

  5. Paola

    Io ti straconsiglio Rose absolue di Yves Rocher. Costa poco perché lo trovi spesso a metà prezzo ed è veramente buono. Qua trovi una “recensione”
    http://boisdejasmin.typepad.com/_/2007/02/rose_absolu_yve.html
    Se poi cerchi uno specialista dei profumi alla rosa, c’è Les Parfums de Rosine
    http://www.les-parfums-de-rosine.com

  6. a Londra dovresti trovare tutto da Les Senteurs

    • è un negozio che non conoscevo e ho subito controllato online, ed è proprio un segno del destino perché si trova su di una strada, Elizabeth St. che avevo intenzione di “controllare” al più presto, dato che passandoci con il bus ho visto che ha cose interessanti (si trova lì Erickson Beamon, brand di gioielli particolari). Quindi ora ho due appuntamenti da non perdere. E poi fantastico, non devo cercare in giro i profumi ma li trovo tutti insieme. Queste news mi rallegrano la giornata!
      Grazie 🙂

  7. Mi è venuta in mente un’altra rosa, un po’ estrema ma molto interessante, Absolue pour le Soir di Maison Francis Kurkdjian, abbinata all’incenso e a una tonnellata di spezie.
    Fai sapere se riesci a sentirla

    • questa la lascerò per ultima perché non amo le note troppo speziate e soprattutto l’incenso. Non vedo l’ora invece di provare una delle fragranze alle rose che hai descritto come caramellata…Fatto invece visita a Liberty dove ho provato Le Labo. Rosa no, Iris forse (se non mi aggrada altra rosa)…

  8. Ecco pronti altri consigli alla rosa: sempre di Kurkdjian potresti provare Lumiere noire, una rosa un po’ piccante, altrimenti il capolavoro di Flechier per Frederic Malle, Une Rose, una rosa maestosa con note di vino rosso e di pura sensualità, carina anche Sa Majestè la Rose di Lutens, anche se leggermente meno originale, stuzzicante Putain de Palace di Etat Libre d’Orange in abbinamento con la violetta.
    Se dovessi optare per l’Iris chiedimi pure perchè c’è di molto meglio rispetto a quello di Le Labo.

  9. Patty

    Come iris a me piace Hiris di Hermès creato dalla grande Olivia Giacobetti.
    Rosa non economica Sa Majesté la Rose di Lutens, “cheap thrill” Rose Absolue di Yves Rocher: http://www.nstperfume.com/2007/09/19/yves-rocher-rose-absolue-fragrance-review/

    Poi c’è un classico come Joy di Jean Patou: http://www.nstperfume.com/2008/01/14/jean-patou-joy-perfume-review/

    Qui una lista/recensione di profumi con tema dominante la rosa: http://boisdejasmin.typepad.com/_/2006/01/from_white_to_r.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...