I gioielli non convenzionali di Marina Elenskaya

Collana di Marina Elenskaya

Collana di Marina Elenskaya

Marina Elenskaya ha un approccio al cibo (in ambito gioiello), non convenzionale. Molte delle designer di cui parlo, spesso affrontano la materia in modo originale, ma lei ancora di più. Non ritrae tanto il cibo, quanto i contenitori (anonimi e di marca) che racchiudono gli alimenti.

Esempi sono la collana delle patatine McDonalds; gli orecchini dei coperchi Starbucks; la collana a forma di lattina Coca Cola. Tutta questa serie brandizzata, è in gomma nera, il che dona ai gioielli, anche un aspetto dark. All’opposto la serie che riprende bicchierini di carta tipo ufficio e portauova. Tra il fatto che non c’è brand e che sono realizzati in legno, i pezzi hanno un aspetto organico.

Collana di Marina Elenskaya

Collana di Marina Elenskaya

Annunci

4 commenti

Archiviato in Collane, Gioielli Donna Stile Avanguardia

4 risposte a “I gioielli non convenzionali di Marina Elenskaya

  1. mi sembra abbia un approccio da artista…i suoi gioielli mi appaiono come delle istallazioni; sul sito ho visto una particolarissima collana fatta con bottiglie di vetro rotte che nessuna si sognerebbe mai di indossare…approccio d’artista perchè le interessa il processo creativo (raccogliere cocci di bottiglie o romperle apposta per assemblare la collana) piuttosto dell’uso pratico dell’oggetto finito

  2. B

    C’è chi fa gioielli fuori dagli schemi anche con i dollari, per esempio questa studentessa della Bath School of Art and Design. Io la trovo geniale!
    http://www.lefrivolezzedib.it/2011/05/19/comincio-tutto-da-un-dollaro/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...