Sale victim: i forzati dello shopping scontato

Sale London

Sale victim: i forzati dello shopping scontato

Saldi, saldi, saldi. Londra è tutta in saldo, a partire da Harrods, con assalto agli scaffali da parte dei forzati dello shopping, soprattutto (ho notato) di origine asiatica. Nonostante il freddo e nonostante lo sciopero. O forse si notavano loro, perché gli altri erano bloccati altrove. Attesa, fila, prenotazione con ticket (non lo sapevo ma l’ho visto con i miei occhi per entrare nel reparto profumi del grande magazzino), corsa!

Non si sono scartati ancora completamente i pacchi post-natalizi, che già si va in cerca di altri. Una frenesia schizofrenica a cui non possiamo più rinunciare, e dopo alcuni giorni di quiete familiare o religiosa o forzata dalle circostanze, eccoci di nuovo in strada.

L’oggetto in saldo sarà pure un affare, ma perde tutto il suo fascino di lusso, stropicciato da troppe mani, e allestito malamente, come un prodotto in serie di poco costo (quando invece anche scontato ha il suo notevole prezzo). I saldi così non mi piacciono, sembra una corsa di disperati per afferrare quello di cui non si ha comunque bisogno ma non si vuole perdere, per mostrarlo agli altri e dimostrarlo a se stessi.

Siamo diventati un popolo globale di Sale Victim?

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Chiacchiere di moda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...