Dalla Puglia, i gioielli rétro-vittoriani di Emma Capruzzi

Creazioni di Emma Capruzzi

Dalla Puglia arrivano i gioielli artigianali realizzati da Emma Capruzzi, della Galleria d’arte e design FabricaFluxus, una realtà della città di Bari, fondata come collettivo di 4, circa un anno fa.

A lei il ruolo di selezionare e realizzare oggetti di design, unici o in tiratura limitata.

Mi ha inviato una serie di immagini relative ai lavori che realizza, e vista la categoria specifica del blog, ho selezionato quelli che rientrano nella fascia accessori-gioielli (per dire che realizza anche delle t-shirt ricamate a mano, la cui grafica viene studiata per creare temi ogni volta diversi, ma non ne parlo specificamente).

La scelta delle stampe grafiche, la realizzazione e selezione delle immagini per presentare il prodotto, trovo sia bellissima. Questo però a discapito della chiarezza. Ho fatto un po’ fatica a capire il gioiello rispetto alla sfondo, ma magari a livello di packaging può incuriosire molto.

Creazioni di Emma Capruzzi

Venendo ai gioielli, trovo il gusto molto British! Rétro, romantico e vittoriano, fatto di gabbie, girandole e forbici (a proposito delle quali vorrei dire: tema attualissimo, utilizzato anche da Links of London e Annina Vogel). E sempre in tema “in”, l’altro riferimento è quello della tattoo old school. La spilla a rondine, fa parte di questa ispirazione, ed è simbolo di speranza, rinascita e fedeltà. Questa potrebbe essere un’alternativa ai charms-amuleti di spirito anglosassone, di cui ho parlato in precedenza (a conferma che c’è proprio voglia di positività e che ora voglio a tutti costi qualcosa a forma di rondine!).

Creazioni di Emma Capruzzi

Il materiale impiegato è resina, precisamente lastre di resina fenolica che poi la designer lavora sulla base dell’immagine da realizzare. Ogni settimana i soggetti cambiano, per proporre cose nuove e allo stesso tempo uniche o quasi.

Creazioni di Emma Capruzzi

Questa ricerca, questo lavoro, mi hanno fatto pensare a diverse cose. Primo, che ci sono movimenti autonomi e spontanei, magari ignorati da chi dovrebbe preservare il territorio (anziché parlare a vanvera di eccezionalità italiana…), ma che comunque ci provano. E questo di FabricaFluxus, più lo scopro più mi incuriosisce. Secondo, il ruolo del packaging, e quanto questo possa fare la differenza (un tema che mi sta appassionando e su cui tornerò). Terzo, cosa più importante, che questo è un caso di risposta alla fast-fashion di tipo industriale. Come H&M, che propone cose nuove e diverse su base continua, per soddisfare un pubblico sempre alla ricerca di nuovo, così anche il craft può giocare la stessa carta. Differenziazione sì, ma anche poche cose diverse a rotazione. Impegnativo, ma è quello che io stessa cerco quando faccio shopping.

Creazioni di Emma Capruzzi

Mi rimane la domanda da fare alla designer: il pubblico capisce e apprezza?

p.s. E aggiungo anche che nelle collane a forma di gabbia c’è qualcosa di surreale. La gabbia, come casa per uccelli, ha avuto particolare risonanza nel movimento surrealista, nel suo ruolo di contenimento. E ha trovato in Joseph Cornell un suo grande esponente.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Collane, Gioielli Donna Stile Vittoriano, Spille, Tiare/accessori capelli

2 risposte a “Dalla Puglia, i gioielli rétro-vittoriani di Emma Capruzzi

  1. lorenzo

    Bellissime le spille, come faccio a contattare l’artista?

  2. lei mi ha dato come riferimento il sito della galleria, visto che è coinvolta direttamente nel progetto. Quindi ti consiglio di mandare un’email lì e chiedere specificamente dei bijoux. Magari ti risponde lei direttamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...