Patrizia Bonati: oro flessibile come materia elastica

Creazioni di Patrizia Bonati

Patrizia Bonati, come Karola Torkos, crea dei gioielli che si trasformano. Una collana diventa bracciale; un bracciale diventa anello (ma l’anello non diventa collana, si tratta di modelli diversi); un orecchino diventa spilla.

La designer usa principalmente l’oro (opaco, mai lucido), che incorpora in alcuni casi con delle incrostazioni smaltate bianche. Ma l’aspetto particolare è lavorazione del metallo che viene martellato, torto e ritorto, così da diventare flessibile quasi fosse una materia elastica. E’ questa la caratteristica più bella da guardare e toccare, la leggerezza e flessibilità dei suoi pezzi, che anche grazie a questa operazione rimangono morbidi e si adattano alle trasformazioni.

La forma è quasi sempre circolare, fatta però di cerchi imperfetti.

Creazioni di Patrizia Bonati

Annunci

1 Commento

Archiviato in Anelli, Bracciali, Collane, Gioielli Donna Stile Avanguardia

Una risposta a “Patrizia Bonati: oro flessibile come materia elastica

  1. Tito Zighetti

    veramente notevole, senza dubbio arte di grande espressione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...