Bulgari e Cartier: accessori per Beneficenza

Bulgari per Save The Children

Pendente e anello Bulgari per Save The Children

Chissà se ci sono ancora o se sono già andati esauriti i pezzi speciali realizzati da Bulgari e Cartier per beneficenza.

Bulgari per “Save The Children” e la campagna “Riscriviamo il Futuro” ha realizzato una fede in argento incisa con il suo nome e un ciondolo, disponibili solo fino al 31 dicembre 2009 per la cifra di 290 euro ciascuno, di cui 50 per la causa. Non impossibile, e tra le poche cose accessibili per dire anche io ho qualcosa di Bulgari (anche se in argento cosa inusuale). L’intenzione a dire il vero è la beneficenza, ma io cinica e disillusa come sono, penso sempre che gli obiettivi nascosti siano altri. Per parte del brand quello di diffondere il nome associandolo a cause buone, allargare l’audience senza annacquare il marchio e fargli perdere il titolo di lusso esclusivo. Per parte del pubblico quello di avere un accessorio in edizione limitata ed essere incluso nella lista dei pochi. In quanto alla beneficenza ci si pensa davvero? Mah…

Stesso discorso per Cartier, che promuove l’iniziativa “Cartier Love” a favore dell’Unicef e delle sue iniziative umanitarie in aiuto dei bambini del Sudan. Da qualche anno viene proposto un bracciale che rappresenta il simbolo dell’amore. Un piccolo gioiello “Lovecharity”, costituito da un anello d’oro rosa ornato di un diamante, montato su un cordoncino di seta bianca che si annoda intorno al polso come simbolo del legame d’amore. Bello l’accessorio e bella la combinazione di oro rosa e bianco molto chic e “in”. Qui si sale di prezzo, visto i materiali impiegati. 580 euro, 145 dei quali per la causa. Per me nella sfida di stile (perché poi i brand si rincorrono sempre in queste associazioni, anche quando riguarda l’arte), Cartier batte Bulgari. Nella sfida di possibilità Bulgari batte Cartier.

Bracciale Lovecharity 2009 di Cartier

Bracciale Lovecharity 2009 Cartier per l'Unicef

Li vorrei? Ma certo che sì, perché sono carini, perché sono esclusivi e perché mi farebbero pure sentire generosa, visto l’opera di beneficenza. Ma rimarrò con il senso di colpa… . L’unica cosa di Bulgari che mi sono concessa è stata la mostra per i 125 anni della casa di gioielli a Palazzo delle Esposizioni di Roma.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Anelli, Bracciali, Gioielli Donna Stile Classico, Gioielli Uomo Stile Classico, Pendenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...